Responsabile



 Tel: +39 06 5165001
 Fax: +39 06 5137868
 email: s.cavallini@formit.org

 

Certificazioni

Il Personale FORMIT è in possesso di certificazioni:

  • Prince 2 Practitioner
  • Lead Auditor ISO IEC 27001
  • Lead Auditor ISO 20000
  • ITIL Foundation V3
  • Conteggio /valutazione “Function Point - IFPUG”
  • Early and Quick Function Point Specialis

 

Ricerca & Innovazione

 

L'area Ricerca e Innovazione (R&I) svolge attività di ricerca, cooperazione internazionale e trasferimento tecnologico su tematiche di innovazione, sicurezza e nuove tecnologie. Grazie a numerosi progetti aggiudicati negli ambiti appena indicati, Fondazione FORMIT ha costantemente rafforzato relazioni con le Istituzioni Europee e con le Nazioni Unite e strutturato un solido network di collaborazioni con università e centri di ricerca a livello internazionale.

 

 Le più recenti attività di ricerca hanno riguardato i seguenti temi:

  • Protezione delle Infrastrutture Critiche
  • Processi e procedure per la gestione inter-agenzia di eventi critici (disastri naturali o eventi causati dall'uomo, accidentali o deliberati)
  • Impatti economici e sociali degli eventi critici inclusi gli effetti domino
  • Processi gestionali ed effetti del cambiamento nella struttura delle organizzazioni
  • Effetti della consapevolezza in termini di sicurezza
  • Modelli collaborativi tra pubblico e privato per la sicurezza
  • Impatti e implementazione dell’Agenda Digitale
  • Rischi e regolamentazione della Cyber-security

 Le più recenti attività di cooperazione internazionale hanno riguardato i seguenti ambiti:

  • Identificazione e condivisione di best practices nella prevenzione e gestione dei rischi CBRN (chimici, biologici, radiologici e nucleari)tra Europa e Paesi terzi
  • Sviluppo di programmi di formazione e condivisione di conoscenze a supporto di attività di capacity building delle Istituzioni di Paesi terzi
  • Analisi di scenario e ricerche in ambito di cooperazione di polizia e di change management nel settore della pubblica sicurezza in Europa

 Le più recenti attività di trasferimento tecnologico, valorizzazione dei risultati della ricerca e internazionalizzazione hanno riguardato i seguenti settori:

  • Trasporti
  • Energia e, in particolare, dispositivi elettronici organici
  • Materiali avanzati e Nanotecnologie
  • Monitoraggio ambientale

 In questi ambiti, l’Area R&I ha organizzato e gestito workshop, seminari, conferenze, eventi di disseminazione e sessioni di formazione con la partecipazione di esperti di dominio nazionali e internazionali..

 Le aree geografiche di intervento sono:

  • Unione Europea e Paesi limitrofi
  • Federazione Russa e CIS
  • Nord Africa (Tunisia, Egitto, Marocco)
  • Medio Oriente (Libano, Giordania, Iraq)
  • Sud Est Asia (Myanmar, Lao PDR, Cambogia, Viet Nam, Thailandia, Filippine, Singapore, Brunei Darussalam)
  • Cina

I principali beneficiari delle attività di ricerca e cooperazione sono le Istituzioni Pubbliche dei Paesi in cui l’Area R&I opera tra cui ministeri, organizzazioni di protezione e difesa civile, forze di polizia. I principali beneficiari delle attività di trasferimento tecnologico sono le università e i centri di ricerca pubblici e privati, e le industrie nei settori di riferimento.

Ciò che caratterizza fortemente l'area R&I sono le competenze trasversali acquisite durante la gestione diretta delle attività progettuali tra cui:

  • Project cycle managament
  • Gestione di partenariati internazionali
  • Coordinamento scientifico, manageriale e amministrativo di progetto

Il team dell’Area R&I, grazie alle competenze multi-disciplinari e multi-linguistiche, lavora inoltre a supporto di organizzazioni esterne per la ricerca di opportunità di finanziamento, per la creazione di partenariati a livello nazionale e internazionale e per la stesura di progetti di ricerca e innovazione.