Linking the Digital Agenda to rural and sparsely populated areas to boost their growth potential

Committente: Comitato Europeo delle Regioni (CdR) (Framework Contract EYCR – Education, Youth, Culture and Research)

Periodo: 2016

URL: http://cor.europa.eu/en/documentation/studies/Documents/Linking the Digital Agenda to rural and sparsely populated areas to boost their growth potential/linking-digital-agenda-rural-sparsely-populated-areas.pdf

Descrizione:

Questo studio, svolto in collaborazione con Progress Consulting S.r.l, fornisce un’analisi dell’attuale diffusione della banda larga in aree considerate poco attraenti dagli investitori privati, a causa di barriere strutturali (es. domanda frammentata) o finanziarie (es. costi elevati di distribuzione e di manutenzione delle infrastrutture). In particolare, lo studio si concentra sulle aree rurali, remote e scarsamente popolate dell’UE che appartengono alla classe NUTS3. Inizialmente, la ricerca definisce queste aree utilizzando dati statistici aggiornati sulla presenza di copertura dalla banda larga, tenendo come riferimento gli obiettivi dell’Agenda Digitale Europea 2020.
Successivamente, vengono identificate le barriere più diffuse all’espansione degli investimenti in infrastrutture ICT e gli strumenti comunemente adottati dalle Autorità Locali e Regionali per finanziarne la diffusione e per attrarre investimenti esterni. In fine, si sviluppano cinque casi studio allo scopo di analizzare con maggior dettaglio alcuni di questi approcci. Lo studio si conclude proponendo delle possibili modalità di finanziamento di infrastrutture ICT in queste aree e che apparentemente non sono state ancora sufficientemente utilizzate dalle Autorità Locali e Regionali.