CBRN CoE Project 34 - Strengthening Capacities in CBRN event response and related Medical Emergency response under strengthened CBRN event preparedness

Committente: Commissione Europea -  Directorate-General for Development and Cooperation – Europe Aid

Periodo: 2014-2017

URL: http://www.cbrn-project34.eu

Descrizione:

Il progetto 34 "Strengthening capacities in CBRN event response and related medical emergency response under strengthened CBRN event preparedness" dell’iniziativa CBRN CoE rappresenta un rilevente esempio di cooperatione internazionale per affrontare I rischi legati al CBRN. Il progetto mira a creare le condizioni per migliorare la mitigazione del rischio CBRN nei Paesi del Medio Oriente (Iraq, Giordania e Libano) tramite l’esecuzione di azioni mirate per i fabbisogni dei Paesi coinvolti.
Le principali attività del Progetto 34 sono:
  • Sviluppo della conoscenza e trasferimento di best practice nella risposta inter-agenzia per eventi CBRN (WP1)
  • Miglioramento della consapevolezza, valutazione del rischio, monitoraggio import/export e gestione di agenti chimici pericolosi, dei loro precursori e di eventuali armi (WP2)
  • Creazione di competenze dei team nazionali HAZMAT team per preparazione e risposta agli incidenti CBRN (WP3)
  • Rafforzamento delle competenze dei servizi medici di emergenza (EMS) per preparazione e risposta agli incidenti CBRN (WP4)
  • Miglioramento dell’identificazione, campionamento delle capacità di analisi di agenti chimici (agenti chimici pericolosi, loro precursori ed eventuali armi (WP5)
FORMIT partecipa al Progetto 34 insieme al Military Institute of Hygiene and Epidemiology – MIHE (Polonia), leader di progetto, con l’International and Ibero-American Foundation for Administration and Public Policies - FIIAPP (Spagna), l’Insubria Center on International Security - ICIS (Italia), il Military Institute of Chemistry and Radiometry - MICHR (Polonia).

CBRN CoE logo L’iniziativa CBRN Centres of Excellence è attuata congiuntamente dal Centro Comune di ricerca della (JRC) e dallo United Nations Interregional Crime and Justice Research Institute (UNICRI). Il coordinamento generale dell'iniziativa è svolto da rappresentanti di queste due istituzioni, in stretta collaborazione con la Direzione Generale della Commissione Europea per lo Sviluppo e Cooperazione - EuropeAid (DG DEVCO), in qualità di organo decisionale, e dallo European External Action Service (EEAS).