Enhancement of CBRN capacities of South-East Asia in addressing CBRN risk mitigation concerning CBRN first response, biosafety and biosecurity awareness raising and legal framework (Project n.46)

Committente: Commissione Europea, Directorate-General for Development and Cooperation – Europe Aid

Periodo: 2015-2018

URL: http://www.cbrn-coe46.eu

Descrizione:

Il Progetto 46 è finalizzato alla valorizzazione delle capacità dei Paesi del Sud-Est asiatico nell’affrontare e mitigare i rischi di tipo chimico, biologico, radiologico e nucleare, in particolare in riferimento al primo intervento in caso di incidenti, agli aspetti di biosicurezza, nonché alla sensibilizzazione e al quadro giuridico.

Il Progetto 46 è un progetto di tre anni nella regione del Sud-Est asiatico, finanziato dall'Unione Europea attraverso il suo “Strumento per la stabilità e la pace”, ed è realizzato dalla Fundación Internacional y para Iberoamerica de Administración y Políticas Públicas (FIIAPP), organizzazione governativa spagnola, insieme a FORMIT ed all’Ospedale Universitario L. Sacco.

Il Progetto 46 mira a rafforzare le capacità dei paesi partecipanti nella risposta agli incidenti che coinvolgono materiali CBRN. Questi incidenti possono essere di natura intenzionale, ad esempio dovuti ad azioni criminali o terroristiche, o accidentali, causati da un errore umano o da fattori naturali.

Il Progetto 46 si propone di formare i primi soccorritori, i comandanti e i team specializzati su come rispondere efficacemente a tali incidenti in modo cooperativo e coordinato. Il progetto prevede anche di assistere i paesi della regione a esaminare e valutare le capacità dei propri laboratori biologici, le procedure di sicurezza e i processi di gestione dei rifiuti, in particolare relativi ai materiali biologici pericolosi.

Il progetto mira inoltre a sensibilizzare gli attori rilevanti circa i problemi associati con incidenti CBRN attraverso una serie di workshop e conferenze nella regione, nonché a supportare i paesi per rivedere e valutare le loro disposizioni legislative in materia.

Gli elementi costitutivi del progetto sono i seguenti:
  • Migliorare le capacità dei first responders nella gestione delle crisi CBRN
  • Valutare e migliorare i livelli dei sicurezza dei laboratori
  • Promuovere attività di sensibilizzazione sulla mitigazione del rischio
  • Fornire supporto per rafforzare il quadro giuridico


Il progetto è iniziato nel mese di luglio 2015 e avrà una durata di 36 mesi.

 

Image

L’iniziativa CBRN Centres of Excellence è attuata congiuntamente dal Centro Comune di ricerca della (JRC) e dallo United Nations Interregional Crime and Justice Research Institute (UNICRI). Il coordinamento generale dell'iniziativa è svolto da rappresentanti di queste due istituzioni, in stretta collaborazione con la Direzione Generale della Commissione Europea per lo Sviluppo e Cooperazione - EuropeAid (DG DEVCO), in qualità di organo decisionale, e dallo European External Action Service (EEAS).